La nostra voce

Leggi e commenta le novità di Azienda del Popolo

  • Home
    Home Questo è dove potete trovare tutti i post del blog in tutto il sito.
  • Categorie
    Categorie Consente di visualizzare un elenco di categorie di questo blog.
  • Tags
    Tags Consente di visualizzare un elenco di tag che sono stati utilizzati nel blog.
  • Bloggers
    Bloggers Cerca il tuo blogger preferito da questo sito.
  • Team Blogs
    Team Blogs Trova il tuo blog collettivi preferiti qui.
  • Accesso
    Login Modulo Login

il futuro

Inviato da il in La nostra voce
  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 1704
  • Iscriviti a questo post
  • Stampa

L'Italia si cambia se ogni cittadino da il suo contributo per migliorare la società dove vive e naturalmente cambierà anche se stesso.
"Nessuno mette le proprie mani nel fuoco per prendere la castagna che mangerà un altro".
Fare il moralista non vuol dire essere, saper fare il politico o capire di politica.
La politica è un "mestiere" come tutti gli altri e bisogna saperlo fare bene.
Durante la guerra fredda l'occidente diceva che nei paesi dell'Est mancava la libertà di parola, la libertà di essere moralista. In questo modo incitava a destabilizzare qual paese quel governo, così  era più facile per l'occidente  mantenere il controllo della sua economia, anche se i diritti, in occidente, sotto sotto, venivano lo stesso calpestati sempre grazie ai moralisti.
Siamo oppositori della nostra società se non partecipiamo alle lotte necessarie per il cambiamento, in prima persona.
Bisogna scegliere, sempre, un gruppo, un partito, che ha veramente idee e programmi validi per tutti, e lì lavora, mette la propria faccia, e non criticare con parole e parole senza partecipare.
Questa è la vera politica, allievi di grandi politici di storia mondiale.

  • Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento

Lascia il tuo commento

Ospite Giovedì, 19 Luglio 2018

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Cookies (web e siti mobili) I punti di accesso web e siti mobili non prevedono mai l'utilizzo di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né vengono utilizzati c.d. cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. Vengono adoperati esclusivamente i c.d. cookies di sessione che non vengono memorizzati in modo permanente sul terminale dell'utente, ma svaniscono con la chiusura del browser di navigazione. Il loro utilizzo è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dai server che permettono di riconoscere l'utente automaticamente) necessari per consentire una navigazione sicura ed efficiente delle pagine. Il cookie di sessione può permanere sul terminale dell'utente per un massimo di 15 giorni nel caso in cui lo stesso abiliti volontariamente la funzione c.d. remember me. I cookies di sessione utilizzati evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente. Ad ogni modo l'utente può configurare il proprio browser web definendo un appropriato livello di restrizione/protezione sui cookies, eliminandoli manualmente, disabilitandoli e/o bloccandoli permanentemente o infine limitando la ricezione degli stessi in funzione del dominio di provenienza.